Ricetta – Macco di fave secche

Macco di fave secchemacco-di-fave-secche

Un piatto tipicamente meridionale e in questo caso con un prodotto proprio della città di Modica. Le fave cottoie. Un legume rinomato che lo rende differente dalle altre fave per la sua particolare consistenza che ne riduce notevolmente i tempi di cottura e da quì l’appellativo cottoia. Questa varietà di fave ben si presta all’utilizzo in cucina per la preparazione di zuppe e contorni. Oggi viene impiegata per la preparazione di alcune ricette tradizionali tra cui il Macco di Fave, una vellutata aromatizzata al finocchietto selvatico o aneto. Buona.

Macco di fave secche

Ingredienti :

  • 500 g. circa di macco di fave secche
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • 1 cucchiaino di sale
  • qualche ciuffetto di aneto
  • acqua q.b.

Procedimento :

Il macco :

La sera prima

  1. Mettetelo in ammollo con 1/2 cucchiaino di bicarbonato

Il giorno dopo

  1. Sciacquatelo

Tritate

  1. La cipolla
  2. La carota

La cottura :

In un tegame versate

  • 2 cucchiai di olio extravergine

Fate soffriggere

  1. La carota
  2. La cipolla
  3. Il rosmarino
  4. Aggiungete il macco e versate acqua q.b. a coprirlo
  5. Conditelo con un cucchiaino di sale

Coprite il tegame con il coperchio e cuocetelo per 1 ora a fiamma medio bassa

A fine cottura :

  1. Amalgamate i ciuffetti di aneto

Togliete il tegame dal fuoco e frullate il tutto

A Tavola :

  1. Impiattate, condite con un filo d’olio e……Buon appetito