Crea sito

Budino d’Uva Mostata

Budino d’Uva Mostatabudino-duva-mostata

Un dessert d’altri tempi. E’ un’antica ricetta, preparata secondo la tradizione, cioè utilizzando la cenere di legna, per togliere l’acidità al mosto. Procurarsi del mosto già pronto o dell’uva da pigiare, mandorle tostate e noci, per gustare una delizia senza tempo.

Budino d’Uva Mostata

Ingredienti:

Dose per 6/8 formine

  • 3 kg. di uva bianca e nera da mosto oppure 1,5 litri di mosto già pronto
  • 50 g. di cenere di legna
  • 120 g. di farina 00
  • 25 g.  circa di noci
  • 25 g. circa di mandorle

Procedimento:

La cenere :

  1. Procurare della cenere pulita, ottenuta dalla legna ( quella che si utilizza per i camini o per i forni )
  2. Setacciarla in una ciotola

Se si utilizza l’uva appena raccolta per il mosto

Pigiatura :

  1. Lavare l’uva in acqua fredda
  2. Metterla in un contenitore capiente e pigiare con le mani o con un passaverdura
  3. Finita la pigiatura, filtrarla in un contenitore

Riposo :

In una pentola 

  1. Versare il mosto ottenuto o quello già pronto
  2. Cospargere sopra, la cenere in modo uniforme, senza mescolare

Coprire e lasciare riposare per 24 ore a temperatura ambiente

La frutta secca :

Dopo 24 ore e prima della cottura del budino

  1. Tostare le mandorle
  2. Frantumarle grossolanamente insieme alle noci

Sistemare in una ciotola

Preparazione del budino :

  1. Setacciare la farina e metterla da parte

Con un colino a maglie fini

  1. Filtrare più volte il mosto fino ad eliminare tutta la cenere
  2. Passandolo da un contenitore ad un’altro

L’ultimo filtraggio, farlo direttamente in pentola

La cottura :

  1. Cuocere a fuoco basso, aggiungendo mano mano a filo la farina

Mescolare di continuo sempre da un verso e portare ad ebollizione

Dal bollore, sempre a fiamma bassa e mescolando

  1. Continuare la cottura per altri 15 minuti o fino ad avere una consistenza cremosa

La crema :

  1. Va versata in formine o piatti, bagnati prima 
  2. Sulla crema ancora calda, cospargere le mandorle e le noci

 

A Tavola :

  1. Lasciare raffreddare a temperatura ambiente
  2. Quando è fredda, porla in frigo per un paio d’ore.
  3. Servire e………Buon dessert


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

https://www.pinterest.it/corradolauretta/

https://www.youtube.com/channel/UCEM-yFoJAYQfaH-VPY7v33w

https://www.facebook.com/Lericettedellacontea/?eid=ARAZN9Kx9jb9nNkhUxHYXkHn_VR1yW8JnjpKxrV9_5vfzPJ5JMaUnmhlr6dMqqTu8KiId33SLkMjzc8Q

https://www.instagram.com/le_ricette_della_contea/

https://twitter.com/corrlaur

.